i racconti del Raposcopio

Quando il longevo e sempre ironico Umberto Raponi, storico artista dai mille linguaggi ed altrettante bizzarrie, ha visto il mio onniscopio, questi non ha esitato e mi ha pregato affinchè giocassimo un pò insieme con quella stramba arma ludica. Ne è venuta fuori una piccola installazione fotografica, intitolata in suo onore “Raposcopio”, esposta dal 10 Maggio al 27 Luglio alla Torre dei Lambardi di Magione (PG), in onore della sua mostra perdonale “Contaminazione Ludens”.
Questo ed altri scatti sono usciti dalla scatoletta.raponi fotoludibrio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: